annuncio2

giovedì 27 dicembre 2012

Piadina ripiena di formaggi con insalata di cetriolo, pomodorini e carota. Ovvero quel pomeriggio di un Martedì di Dicembre un triesaflexagono ed un frigo vuoto.





Capita di dover improvvisare un piatto soprattutto quando è da un po' di tempo che non si esce a fare la spesa...
In questi casi gli ingredienti coincidono pressoché con il contenuto del frigo, nel nostro caso per due persone:

  • 1 piadina fortunatamente non ammuffita;
  • mezzo cetriolo, ancora commestibile;
  • 1 carota;
  • 5 pomodorini;
  • philadelphia;
  • parmigiano.




Si può fare bella figura in questa situazione? Si! Basta usare un po' di geometria...

lunedì 24 dicembre 2012

New entry nel Blog

Ciao a Tutti! Ho raccolto volentieri l'invito di Maria Antonia a scrivere su questo blog. 
In accordo con la titolare :-D il mio contributo riguarderà soprattutto la sezione cucina; dunque, in linea con la filosofia del blog, ricette semplici che chiunque possa fare ma utili anche in situazioni in cui non si vuole sfigurare!

Per quel che riguarda il capitolo recensioni, data la mia universale ignoranza in tema make up, spero di essere in grado di parlarvi di quei libri che più ho apprezzato, testi anche non famosissimi ma che subito dopo aver letto ho avuto l'esigenza di consigliare.
Tra questi ce ne sono alcuni di cui non vi parlerò dato che non hanno superato il test finale di ammissione a questo blog, cioè la prova “Maria Antonia”... che ha bocciato capolavori della letteratura mondiale come la trilogia in sei parti di Douglas Adams Guida galattica per autostoppisti e La mia vita disegnata male di Gipi.

State tranquilli... da accordi non parlerò né di quei commoventi saggi a sfondo matematico che narrano le vite degne di romanzi di Abel, Galois, Hardy, Ramanujan... né della genesi di pietre miliari della storia dell'umantà, e dunque non nominerò L'enigma dei numeri primi di M. du Satou, non ci avventureremo alla scoperta de Il mistero dell'aleph di A. Aczel, taccerò dei Codici e segreti e de L'ultimo teorema di Fermat di S. Singh, non staremo in compagnia del piccolo Giulio in Un cavallo che guida una macchina di A. Ragusa né di Erdos ne L'uomo che amava solo i numeri... non ripercorreremo le opere di illustri storici quali... Ho capito... ho capito... Basta!!!

A presto e Buone Feste!

venerdì 21 dicembre 2012

Le mie prime "panterine" all'uncinetto

Ciao a tutti!! Come procede la fine del mondo? ahahah :D a quante stupidaggini siamo in grado di credere!!
Nell'attesa mi sono messa a crochettare ed ecco fuori le mie prime pantofole ballerine!!





Ho adattato lo schema proposto in questo video (misura: 35-36) alla mia misura (37-38):
Suola:

sabato 8 dicembre 2012

Prodotti e trattamenti anticellulite




Ragazze!! Oggi un post dedicato solo a noi :)
E' vero che siamo ancora molto lontane dall'estate ma, se vogliamo raggiungere una silhouette invidiabile da sfoggiare orgogliose in spiaggia, è meglio cominciare da ora a pensarci, soprattutto in vista delle feste: tenere ben presente l'obiettivo "forma perfetta" magari aiuterà a contenerci un po' di fronte a cenoni e pandori!!
In particolare oggi vi voglio parlare di un difettuccio che accomuna tantissime donne, non solo quelle più rotondette (come me) ma anche quelle più magre: la cellulite.
Si tratta di un inestetismo della pelle che, però, va tenuto sotto controllo non tanto per questioni estetiche (seppur importanti), quanto piuttosto perché denota un'alterazione del microcircolo.  
Mi sono documentata tantissimo sull'argomento interrogando google: è possibile curare la cellulite? Dopo aver riscontrato parecchie risposte contrastanti ho deciso di rivolgermi ad un medico specialista di medicina estetica. Lungi da me l'idea di operazioni chirurgiche, ho chiesto quali fossero le alternative al bisturi. Tra le tante proposte del mercato, due in particolare hanno stuzzicato la mia curiosità: la cavitazione e il lipomassage. 
Analizziamo questi due metodi, entrambi provati personalmente:
  • la cavitazione: consiste nel passare un manipolo direttamente nelle zone adipose. Gli ultrasuoni emessi da questo macchinario vanno a sciogliere il grasso sottocutaneo.   40 min. 3 volte a settimana. Costi: abbastanza elevati. Risultati: minimi! Personalmente lo sconsiglio! Tra l'altro, in Francia hanno addirittura vietato questo trattamento perché può avere delle conseguenza negative sulla salute: ad es. quello che ho riscontrato personalmente è stata la formazione di ematomi!
  • il lipomassage: si tratta di un macchinario con varie funzionalità che, invece, è risultato davvero OTTIMO!! Infatti, effettua un massaggio profondo riattivando la circolazione. Questo trattamento, unito ad una corretta alimentazione, e a lunghe passeggiate, mi ha permesso di migliorare notevolmente l'aspetto della pelle, rendendola più compatta, liscia e senza buchini antiestetici!! Il costo non elevatissimo merita di essere sostenuto visti i risultati ottimali :)
Dopo questa esperienza ho trovato la risposta alla mia domanda iniziale:
è possibile eliminare la cellulite?
SI!! Ma occorre tanto impegno e costanza: alimentazione ricca di verdure, con pochi grassi e senza sale; lunghe passeggiate o, meglio ancora, corsetta quotidiana; tanta acqua, anche bevendo delle tisane drenanti e purificanti (ad es. tisane a base di centella asiatica, betulla, orthosiphon, the verde); e magari un bel massaggio che riattiva la circolazione.
A tal proposito vediamo quali sono le creme in commercio che ho provato personalmente.
Ho già parlato del minceur vert cafè della Yves Rocher e vi ho già dato il mio parere negativissimo. Vi vorrei, invece, parlare di un ottimo prodotto: 

Ti potrebbe interessare anche:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Aiutami a crescere con una donazione