annuncio2

domenica 27 gennaio 2013

Yossl Rakover si rivolge a Dio





Girovagando qualche giorno fa su internet mi sono imbattuto in un sito in stile wiki: Conservapedia.

Molti di voi conosceranno Nonciclopedia, anche per una passata vicissitudine con Vasco Rossi, ecco... leggendo alcune pagine ho trovato Conservapedia molto più divertente della sua parente dichiaratamente satirica!
Sarebbe addirittura esilarante, non fosse altro che una non indifferente percentuale di persone SCEGLIE di credere in quanto vi è scritto.
Già il nome fa presagire di cosa si tratti: altro non è che una enciclopedia scritta da estremisti conservatori, nucleo solido del partito repubblicano americano.

Vi sfido a leggere alcune frasi del tipo
"I dinosauri furono creati il sesto giorno, il 6.000 AC circa, dunque convissero armoniosamente con l'uomo e con le altre specie animali nel giardino dell'Eden..." e non ridere!!! 

Vi lascio immaginare le prove schiaccianti a difesa del fatto che la terra abbia meno di 10.000 anni, ma vi sintetizzo un ragionamento eccelso:

Darwin in quanto evoluzionista era dunque sovrappeso (implicazione praticamente ovvia...) e recenti studi hanno evidenziato come un eccesso di grasso corporeo danneggi il cervello, ergo Darwin = persona incapace di intendere!
Se non c'è da avere le lacrime agli occhi qui per le risate... non so... ditemi voi...

Ma le risate sarebbero state presto destinate a svanire. Infatti, in evidenza nella home tra le voci più consultate c'è "
Homosexuality".


Si, me lo sarei dovuto aspettare... ma lì per lì, leggendo le stravaganti spiegazioni della Teoria della Relatività, non ci avevo pensato.

Ok. Clicco e leggo.

Va bene! - direte voi- anche chissènefrega... ci avevi promesso di parlare di un libro che solo tu e altri 4 come te conoscete e ora chiacchieri di un gruppetto di americani idioti...


Si! Ci stavo arrivando... parliamo del libro:

Yossl Rakover è un ebreo del ghetto di Varsavia che, dopo aver visto morire intorno a sé la moglie e i suoi cinque figli a causa di attacchi da parte dei nazisti e loro alleati, si trova arroccato in una casa sotto assedio insieme ai cadaveri degli uomini che con lui provarono la resistenza e ad alcune bottiglie molotov.


Yossl Rakover ha perso tutto. Tra poco perderà la sua stessa vita dandosi fuoco con l'ultima bottiglia rimasta, ma prima ha un "Testamento" da scrivere e da affidare a quella stessa bottiglia una volta svuotata del suo contenuto.

Noi in quel libruncolo di meno di 20 pagine leggiamo le sue ultime riflessioni, un vero e proprio dialogo faccia a faccia con Dio, colpevole dell'atroce silenzio in un momento così buio per la storia dell'umanità.

Yossl Rakover ha perso tutto. Ma non ha perso la fede in Dio. Anzi, mai è stato certo come in questo momento che il suo Dio sia l'unico vero Dio. Semplice - dice Yossl Rakover- "non puoi essere il loro Dio".

Ho già detto che sono poche pagine. Prova del fatto che non è il numero di pagine a fare di un libro un capolavoro, che ho dovuto subito rileggere dato che alla prima lettura avevo gli occhi grondanti di lacrime già dalla prima pagina in cui Yossl Rakover, ferito, si rifugia in un bosco dove incontra un cane, rabbioso, ferito, che gli si avvicina e... lo lecca; lui altro non può fare che scusarsi di essere uomo e non cane.

SI!- direte voi- Lo abbiamo capito che ti è piaciuto sto libro e bla bla bla... Ma ora ci lasci con due ragionamenti in sospeso, abbiamo già perso un quarto d'ora e non se ne vede la fine!!!

Ok! Calma! stavo arrivando all'analogia... [Non so perché ma immagino i miei lettori facili all'indispettirsi.]


Torniamo al sito: Quella pagina altro non è che un'accozzaglia di dati pseudostatistici volti a provare come l'omosessualità sia correlata ad obesità, tumori, tossicodipendenza, eccetera eccetera... con percentuali sempre superiori all' 80% (sull'uso che si fa della matematica in questi casi ci sarebbe da consigliare un altro libro contravvenendo forse alle regole pattuite con Maria Antonia, valuteremo...). Lo scopo è quello di dimostrare come questa "scelta" (secondo loro) porti a malattie e sofferenze, ed è dunque implicito (ma nemmeno troppo) l'allarme lanciato: AIUTATELI  a tornare sulla "retta via"! la loro...

L'unica colpa di Yossl Rakover è l'essere ebreo. Forse è difficile da capire per noi oggi, ma è meravigliosamente descritto nel romanzo di Zvi Kolitz, che Yossl Rakover è NATO ebreo, non è mai stata una sua scelta ma è semplicemente la sua natura. Non è questione di tradimento nei confronti dei padri. Rinunciare all'essere ebreo avrebbe significato l'immediato svuotarsi di se stesso, la morte.


Sto per avventurarmi in un terreno non mio quindi rischio di banalizzare il concetto, ma la Shoah ha avuto origine nel 1933 anche con una serie di leggi razziali per così dire "minori", come il divieto dell'esercizio della professione legale per i non ariani, niente rimborso spese per consulti a medici non ariani... leggi fondate su una differenza invisibile... che però hanno "legalizzato" una diversità presupposta da studi pseudoscientifici... e che hanno dato fondamenta ad un odio già esistente... il resto purtroppo è storia.

Leggendo Conservapedia inizialmente mi compiacevo (certo sbagliandomi) della differenza culturale media tra noi e gli statunitensi... ma il sentimento si è presto ribaltato guardando alla situazione politica attuale.

Da una parte il presidente degli USA e del partito democratico americano semplicemente afferma:"Il nostro viaggio non sarà finito finché i nostri fratelli e sorelle gay non saranno trattati come tutti gli altri per legge".

Qui da noi il candidato premier dell'ala sedicente "democratica" balbetta un No a questo diritto, No a quell'altro diritto, SI ad una legge "tipo quella tedesca" ma - perché no?! - con una soglia di sbarramento al 5% e  per chi prenota entro la mezzanotte una batteria di pentole in omaggio!!! 


...

si legalizzano differenze invisibili

...

si danno le fondamenta ad un odio che già esiste

...

e poi?

...


Nessun commento:

Posta un commento

Ti potrebbe interessare anche:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Aiutami a crescere con una donazione